Illuminazione a 5 cerchi: i pannelli LED usati a Pyeongchang 2018

Per la prima volta la Corea del Sud ospita i Giochi Olimpiaci invernali. La città PyeongChang è il teatro di 102 gare di sport diversi, più le discipline dimostrative, che coinvolgono 2.952 atleti di 92 comitati olimpici nazionali. Alla cerimonia d’apertura, Nord e Sud Corea hanno sfilato sotto la stessa bandiera nonostante i rapporti diplomatici siano storicamente molto tesi, soprattutto nell’ultimo periodo.

Gli sport invernali protagonisti dei Giochi sono veloci, come lo sci alpino, estremamente dinamici, come l’hockey, spettacolari, come pattinaggio di figura e freestyle, e curiosi, come il curling, con caratteristiche molto diverse dovute anche al contesto di gara. A PyeongChang la temperatura arriva fino a -15°(!) e le condizioni meteorologiche possono cambiare rapidamente. Alcune delle gare si svolgono in notturna, perciò anche la luce ha un ruolo cruciale, sia per gli atleti, sia per l’esperienza visiva degli spettatori che assistono dal vivo alle gare, sia per chi segue le Olimpiadi in televisioni dalle case di tutto il mondo.

Un impegno probante quindi per gli operatori televisivi coinvolti, come la tv nazionale sud coreana che ha il compito di garantire la copertura come player locale di riferimento. Le apparecchiature d’illuminazione sono fondamentali per la qualità delle riprese dei campi di gara e di tutte quelle location in cui gli atleti interagiscono con i media: zone miste, sale stampa, palestre di allenamento, studi tv temporanei istallati in loco.

È entrata così in scena la tecnologia dell’illuminazione dei grandi eventi, come successo alla cerimonia d’apertura con l’utilizzo di più di 1.200 droni per le luci dello show. Con l’inizio delle competizioni, ecco arrivare il turno dei proiettori LED, utilizzati in questi Giochi Olimpici, come mai prima nella storia, per garantire il giusto contributo di luce artificiale. Sugli scudi a PyeongChang ci sono i prodotti dell’azienda TGL, leader in Corea del Sud nello sviluppo e produzione di pannelli a LED per l’illuminazione professionale di set cinematografici, studi fotografici, studi televisivi e broadcasting.

Proprio la tv coreana ha usato i top di gamma di TGL, la serie Lukas, nelle varianti da 50, 100 e 200 watt con pannello LED bianco caldo, freddo o regolabile, con un indice di resa cromatica (Color Rendering Index, CRI) superiore a 97. Ecco questi pannelli a PyeongChang nelle diverse location e situazioni ambientali:

Tutti i prodotti TGL sono commercializzati per il mercato italiano da Spotlight e sono a disposizione presso il nostro showroom di San Giuliano Milanese per test e dimostrazioni.

Si ringrazia per l’articolo: MilanoSportiva

Quest’anno San Valentino te lo organizziamo noi!

Non perderti il primo roadshow del 2018 organizzato da Spotlight in collaborazione con YamahaTexim Italia: potrai scoprire tutte le novità dei migliori marchi per l’allestimento completo di palco. Lorenzo Pagella e Massimo Cammi di Spotlight saranno presenti nelle due date del 14 e 15 febbraio insieme all’agente di zona Luca Frusciante.

Per info: vendite@spotlight.it

Ti aspettiamo!